mercoledì 17 e giovedì 18 ottobre 2018

"tre corti d'autore"

QUASI EROI

Regia e fotografia: Giovanni Piperno - Soggetto e sceneggiatura: Pier Paolo Piciarelli, Valentina Mazzarella, Christian Benigni, G. Piperno - Montaggio: Paolo Petrucci - Interpreti: Valentina Mazzarella, Christian Benigni - Italia 2015, 17', Kino produzioni, Miglior corto ai Nastri d'Argento 2016.

Christian ha 21 anni e Valentina 17. Stanno insieme, ma lui è disoccupato e il padre di lei non lo vede di buon occhio. Quando Valentina scopre di essere incinta non ha il coraggio di dirlo ai suoi genitori. Dopo qualche giorno, «prima che si veda la pancia», decidono di sposarsi per mettere le rispettive famiglie di fronte al fatto compiuto e partono alla volta della Chiesa della Morte a Civitavecchia.

mercoledì 6 e giovedì 7 febbraio 2019

IL SILENZIO

Regia e sceneggiatura: Farnoosh Samadi, Ali Asgari - Fotografia: Alberto Marchiori - Musiche: Matti Paalanen - Interpreti: Cahide Ozel, Fatma Alakus, Valentina Carnelutti - Italia/Francia 2016, 15', Kino produzioni.

La piccola Fatma, rifugiata curda, è in Italia con la madre. Durante una visita all'ospedale san Giovanni di Roma, alla mamma viene scoperto un tumore al seno in stato avanzato e va ospedalizzata al più presto. A Fatma, solo lei sa parlare inglese, viene lasciato il difficile compito di tradurre la diagnosi, dal momento che la struttura non dispone di mediatori culturali. Ma non ci riesce e si chiude in un lungo silenzio?

«Questo cortometraggio ha una stretta relazione con le nostre vite. Ci siamo trasferiti in Italia per frequentare l'università e come migranti abbiamo molte esperienze che ci hanno ispirato per realizzare questo film. Abbiamo scelto di raccontare una storia semplice sulla comunicazione perché questo aspetto ha un forte significato simbolico per noi. Crediamo che la padronanza della lingua giochi un importante ruolo nella comunicazione tra esseri umani, ma in un contesto di migrazione essa gioca un ruolo ancora più essenziale. In questo film volevamo rappresentare l'universo dei migranti e il loro confrontarsi con una nuova vita dopo esser giunti in un paese straniero. Ci siamo focalizzati sui bambini perché crediamo che siano silenti testimoni di ciò che sta accadendo intorno a loro». (Farnoosh Samadi e Ali Asgari)

mercoledì 6 e giovedì 7 febbraio 2019

VALPARAISO

Regia e soggetto: Carlo Sironi - Sceneggiatura: C. Sironi, Giulia Moriggi - Fotografia: Michele D'Attanasio - Montaggio: Andrea Maguolo - Interpreti: Manuela Martelli, Marco Felli, Barbara Chichiarelli, Laura Rovetti - Italia 2016, 20', Kino produzioni.

Rocio è rinchiusa nel centro d'identificazione ed espulsione di Roma ed è rimasta incinta durante la sua reclusione. Non vuole rivelare come sia successo, né chi sia stato. Preferisce tacere. La legge non permette la detenzione di una donna incinta e Rocio viene rilasciata al quarto mese di gravidanza con un permesso di soggiorno temporaneo per maternità. Ora è libera ma deve portare avanti una gravidanza non voluta.